Social Network:

Facebook Youtube flickr

SESTOS E BALLOS Danze ed Espressioni Popolari Sarde

26 febbraio 2012
Locandina sestos e ballos


sabato 3 marzo 2012 dalle ore 10.00 e domenica 4 marzo 2012 dalle ore 16

Il senso di appartenenza del popolo sardo alle proprie origini è molto forte, e si palesa in due suoi elementi distintivi quali l'abbigliamento tradizionale e le danze. In queste due espressioni la coscienza dei Sardi riconosce due segnali di unità e di orgoglio nei quali ritrovare la propria identità di popolo, proprio come accadde durante i moti rivoluzionari della fine del '700 che culminarono nella cacciata dei Piemontesi dall'Isola, ad opera dei Sardi stanchi dei soprusi, nell'ormai mitica giornata del 28 Aprile 1794.

L'Associazione Culturale e Folklorica "Ittiri Cannedu" vuole apportare il suo contributo per celebrare degnamente queste ricorrenza con un'iniziativa culturale che ricordi sia l'abbigliamento tradizionale, sia le danze sarde organizzando due giornate di studio e di spettacolo chiamate rispettivamente "SESTOS" e "BALLOS". La duplice manifestazione si pone come naturale completamento del Festival Internazionale "ITTIRI FOLK FESTA", rassegna vera e propria di balli popolari di tutto il mondo che da ventisei anni si svolge d'estate nella città di Ittiri. 

SESTOS 
3 marzo 2012 
ITTIRI - Centro per le Arti e Tradizioni Popolari di Ittiri – via XXV Luglio

Ore 10.00: L’abbigliamento femminile giornaliero di Ittiri spiegato ai ragazzi
Azione didattica rivolta agli scolari delle scuole elementari
A cura di Giammario Demartis

Ore 11.00 Inaugurazione mostra: Pannellos, l’arte della stampa dei tessuti ad Ittiri
A cura di Giammario Demartis
Orari apertura mostra: dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00

Ore 11.30 Inaugurazione dell’installazione multimediale: Passos e Sonos
A cura dell’Associazione Culturale Carrelas
Orario apertura mostra: dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00

Ore 16.00 Convegno: Sestos, per la conoscenza dell’abbigliamento tradizionale della Sardegna

Saluti: 
On.le Avv. Sergio Milia – Assessore Regionale della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport. Servizio Lingua e Cultura sarda.
Tonino Orani - Sindaco di Ittiri 
Gianni Simula Assessore Cultura Comune di Ittiri
Piero Simula - Presidente dell’Associazione Folklorica e Culturale Ittiri Cannedu
Maria Caterina Manca - Coordinatrice dei lavori

Comunicazioni: 
Federica Loi e Pietro Frau - Associazione Culturale Carrelas di Quartu Sant’Elena 
Pinturas de Agu, tecniche artigianali applicate al vestiario tradizionale della Provincia di Cagliari.

Rosalba Lecca - Associazione Culturale Laboratorio “Il Tempo e lo Spazio” di Monserrato 
Lo studio, le mani ed il cuore nel recupero dell’identità artigiana.

Nanni Rocca - Artigiano orafo
Talismani: materiali e tecniche di lavorazione.

Giammario Demartis - Sezione Etnografica della Soprintendenza per i Beni Archeologici per le Province di Sassari e Nuoro
Appunti su sei tempere raffiguranti “costumi sardi” attribuite a Raffaele Aruj 

Franca Rosa Contu – Funzionario I. S. R. E. di Nuoro
L’invenzione della tradizione.

Dibattito

Nel corso della serata verrà conferito il premio “Manos de Oro” destinato ad artigiani che si siano particolarmente distinti nella confezione di abiti tradizionali sardi.

BALLOS 
4 marzo 2012
ITTIRI - Centro per le Arti e Tradizioni Popolari di Ittiri – via XXV Luglio

Ore 16.00 Convegno: Ballos, per la conoscenza delle danze tradizionali della Sardegna

Saluti: 
On.le Avv. Sergio Milia – Assessore Regionale della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport. 
Tonino Orani - Sindaco di Ittiri
Gianni Simula Assessore Cultura Comune di Ittiri
Piero Simula - Presidente dell’Associazione Folklorica e Culturale Ittiri Cannedu
Maria Caterina Manca - Coordinatrice dei lavori 

Comunicazioni: 
Prof. Nicola Tanda 
La comunicazione dall’epoca moderna della stampa all’epoca contemporanea dei mass media

Pietro Frau - Associazione Culturale Carrelas di Quartu Sant’Elena (CA)
Il ballo sardo nelle ricerche di Andreas Fridolin Weis Bentzon 

Giammario Demartis - Sezione Etnografica della Soprintendenza per i Beni Archeologici per le Province di Sassari e Nuoro
Le raffigurazioni del ballo nelle arti popolari sarde

Andrea Locci
Problematiche del ballo sardo fra tradizione e folklore

Dibattito

Nel corso della serata verranno presentati alcuni esempi di balli tipici sardi, con la partecipazione di rappresentanze di ballerini e musicisti delle diverse regioni storiche dell’Isola. 

IRGOLI - Ballu Brincu. Organetto di Totore Chessa (Gruppo Tradizioni Popolari)

SELARGIUS - Ballu Campidanesu. Launeddas (Gruppo Fedora Putzu)

NUORO - Su Nugoresu Anticu. Organetto di Carlo Boeddu (Gruppo Ortobene)

SAMUGHEO - S’Arrosciada. Organetto di Gerolamo Barra (Gruppo San Sebastiano)

VILLANOVA MONTELEONE - Ballu Tundu. Organetto di Giovanni Lai (Gruppo Tradizioni Popolari)

ITTIRI - Ballu tundu a boghe, chiterra e fisarmonica. Fisarmonica Totore Chessa, chitarra Tore Matzau, voce Giovannino Marreu (Associazione Ittiri Cannedu)