Social Network:

Facebook Youtube flickr

Ittiri Folk Festa giunge nel 2012 alla sua XXVII edizione a Ittiri (Sassari)

18 luglio 2012

Dal 19 al 24 luglio 2012, Ittiri (Sassari) -

La ventisettesima edizione del Festival internazionale di danze ed espressioni popolari organizzato dall’associazione culturale e folklorica Ittiri Cannedu insieme al Comune di Ittiri (Sassari) propone qualche novità sostanziale.

Innanzitutto il festival si aprirà non a Ittiri, ma a Stintino (Sassari) il 19 luglio e si chiuderà a Nuoro il 24 luglio. A Stintino l'inaugurazione sarà inserita nel “Festival del Mare” che si terrà in piazza Dei quarantacinque. Il clou delle esibizioni vedrà protagonisti gruppi dal Perù (Huancavelica), dall’Indonesia (Sud Jakarta) e un gruppo africano proveniente dal Benin. Nell’ambito della manifestazione verrà anche assegnato, per la decima volta, il premio Zenìas, riconoscimento destinato a chi riesce a diffondere la cultura e le tradizioni sarde in giro per il mondo (l'anno scorso il premio è stato assegnato al musicista Paolo Fresu).

Torneranno inoltre, graditi ospiti, il gruppo “Raices” di Cali (Colombia), un gruppo della Serbia, uno di Cosacchi dalla Russia e un gruppo musicale andino dell’Ecuador. Folta anche la rappresentanza delle formazioni folkloristiche sarde. Nel corso dei tre giorni durante i quali la manifestazione sarà a Ittiri, presso il centro storico e lo Stadio Comunale, il 20, 21, 22 luglio, si terranno "Sonos de Ballu" (un percorso itinerante nei rioni del centro storico di Ittiri con gli strumenti della tradizione); "Appuntamenti col Ballo" e la "Gran Parata dei Gruppi". Di contorno alla manifestazione di balli e musica ci saranno numerose iniziative collaterali. Un nuovo esperimento riguarda la cucina: i vari gruppi stranieri partecipanti al Festival proporranno i piatti della loro tradizione; inoltre i commercianti dal paese parteciperanno allestendo le proprie vetrine in chiave tradizionale, con l'esposizione di abiti e oggetti del passato. Saranno presenti, inoltre, numerosi artigiani e collezionisti che proporranno i loro lavori e allestimenti insieme ai produttori di olio, vino e altre specialità alimentari. Infine "Obiettivo Folk Festa" è il titolo del concorso fotografico abbinato alla manifestazione.

 

Di Cristina Grassi

fonte: Il Mondo del Gusto