Social Network:

Facebook Youtube flickr

Foto e buon vino per i quarant’anni di “Ittiri Cannedu”

17 giugno 2014

Compleanno dell’associazione che organizza Folk Festa La kermesse è in programma da 17 al 29 luglio

 

ITTIRI. Ittiri Folk Festa compie 29 anni. L’edizione del 2014 coincide con il 40° anniversario dell’Associazione Ittiri Cannedu, la stessa che organizza la kermesse internazionale del costume, del folklore e delle tradizioni popolari che si terrà dal 17 al 29 luglio. Nella sei giorni che è stata denominata “Baranta”, per i quarant’anni di vita dell’associazione, presieduta da Piero Simula, sono stati inseriti alcuni momenti significativi del lungo percorso per ricordare episodi che hanno inciso sulla vita sociale di Ittiri e della Sardegna, nel campo delle tradizioni popolari. Il nutrito programma prevede alcune mostre fotografiche finalizzate a fissare questo particolare momento storico su svariati aspetti legati alla tradizione. Per creare maggior interesse attorno alle tradizioni, valorizzandone gli aspetti correlati, viene proposto un concorso fotografico “Siendas: tradizioni popolari della Sardegna”, il cui regolamento può essere scaricato dal sito www.ittiricannedu.it o da facebook alla pagina Siendas. È previsto un montepremi di 1700 euro, con un riconoscimento di 800 euro al vincitore che verrà premiato il 19 luglio, al teatro Comunale. Il 30 giugno scadono i termini di iscrizione.

Tra le molte le novità di “Baranta” figura un happening speciale che coniuga vino e folklore, attraverso la collaborazione straordinaria con l’associazione “Bacco Rock Club”. Nel programma figurano anche numerose ed estremamente interessanti proposte artistiche di moda tradizionale che verranno presentate nello scenario particolare dei giardini pubblici. Nella giornata di lunedì 21 luglio, si terrà, in Piazza Umberto, un grandissimo “ballu tundu” che prevede il raduno di tutti i vecchi componenti dell’Associazione Ittiri Cannedu e che rappresenterà un gioioso momento di incontro. Nella circostanza verrà proiettato un filmato sui 40 anni del gruppo.

La serata si concluderà con la degustazione di piatti tradizionali con le musiche dei gruppi stranieri. Anche quest’anno l’apertura del Festival Folk Festa avverrà ad Alghero (in collaborazione con il Comune della Riviera del Corallo e della fondazione Meta), mentre la conclusione si terrà a Nuoro, grazie all’iniziativa del gruppo “Sas Nugoresas”. Anche quest’anno saranno presenti numerosi e prestigiosi gruppi sardi. «Sono gli amici – dichiara Piero Simula – che, nell’arco dei quarant’anni, hanno condiviso un percorso animati da un comune amore per la tutela e la valorizzazione delle tradizioni popolari. Quelle vere e non pasticciate. Di riguardo e con molte presenze interessanti – prosegue il presidente di Ittiri Cannedu – il parterre dei gruppi stranieri che daranno vita al Festival del Quarantennale». In una circostanza così particolare sarà di grande rilievo il ruolo sinergico della formazione attuale con le formazioni storiche susseguitesi nel corso di quattro decenni.

In ogni caso gli organizzatori prevedono che come sempre le manifestazioni saranno seguite da un gran numero di visitatori che per l’occasione raggiungono il centro. Tanti i turisti curiosi di scoprire le tradizioni più autentiche e i prodotti tipici dell’enogastronomia e dell’artigianato.

 

di Vincenzo Masia