Social Network:

Facebook Youtube flickr

Definito il ricco programma di contorno all'edizione 29 di Ittiri Folk Festa che aprirà il 17 luglio ad Alghero, proseguirà dal 18 al 22 a Ittiri e si chiuderà il 22 a Nuoro

5 luglio 2014

Per celebrare i 40 anni dell'associazione folkloristica Ittiri Cannedu, il festival internazionale ha preparato un robusto cartellone di eventi di contorno alla sfilata e ai balli che proporranno i gruppi stranieri e sardi nelle giornate di sabato e domenica. L'anteprima di Ittiri Folk Festa è in programma ad Alghero giovedì 17 luglio alle 21.30 nell'area portuale-Banchina Sanità. Saranno i gruppi di Senegal, Ungheria e Portorico ad animare la serata, l’Italia è rappresentata dal gruppo musicale delle Marche, mentre la Sardegna sarà rappresentata da Sennori.

Da venerdì il festival internazionale si trasferirà nella sua sede naturale per un evento speciale: alle 21 presso i Giardini Pubblici “Folk'N'Wine” celebra “Baranta”, i 40 anni di Ittiri Cannedu con una degustazione guidata di vini a cura di Giuseppe Izza. Organizza l'associazione “ClubBacco Rock”. Il commento musicale della serata è affidato a “Ballade Ballade Bois”, Gruppo Zeppara di Sassari, coro polifonico di Usini, coro “Santa Rughe” di Ittiri e il gruppo di ospiti provenienti dalle Marche, “Lu Trainanà”. Seguirà lo speciale moda: “A sa Ittiresa”, dall’orbace alla moda attuale. Chiude l’eventoLe iniziative collaterali programmate nel fine settimana accontentano qualsiasi gusto e sono studiate per attirare i turisti, sempre presenti alla manifestazione folklorica ittirese. Mostre fotografiche e l'esposizione del concorso fotografico “Baranta”, vetrine negli esercizi commerciali con richiamo agli aspetti della tradizione, degustazione dei prodotti agroalimentari (olio, vino, pane, dolci e formaggio), il mercatino dell'artigianato e quello dei collezionisti, la rassegna di cucina etnica garantita dai gruppi stranieri. Dulcis in fundo la Messa dei Popoli di domenica alle ore 11 nella Chiesa di S. Pietro.