Social Network:

Facebook Youtube flickr

Sabato speciale per l'edizione numero 30 di Ittiri Folk Festa: alle 12 verrà assegnato il Premio Zenias al gruppo musicale dei Bertas, alle 21 l'appuntamento col ballo dei gruppi di Nuova Zelanda, Messico, Taiwan, Dorgali, Tuili e Ittiri.

24 luglio 2015

Tanti appuntamenti di rilievo nella seconda giornata ittirese del festival internazionale organizzato dall'associazione Ittiri Cannedu. Si comincia al teatro Comunale (ore 12) con le delegazioni straniere che saranno ricevute e salutate dall'amministrazione comunale. Verrà poi assegnato il 13° Premio Zenias, istituito dall'associazione Ittiri Cannedu in accordo con la Città di Ittiri come riconoscimento a chi ha contribuito alla "valorizzazione, diffusione e sviluppo delle tradizioni popolari della Sardegna nel mondo, dal settore della Musica a quello della Ricerca e della Cultura". Sarà il presidente del Premio Leonardo Marras a consegnare

l'ambito riconoscimento ai Bertas, uno dei gruppi musicali italiani più longevi che proprio quest'anno festeggia i 50 anni di una attività continua che li ha portati a cimentarsi in diversi generi musicali: dal pop di “Fatalità” (brano rilanciato negli anni '80 da Ornella Vanoni) alla canzone in sardo di “Badde Lontana” (una delle più belle della tradizione isolana) a “Sa Missa” con la corale Canepa, splendida fusione tra musica classica, corale, liturgica e leggera. Entrano in un albo d'oro che comprende tra gli altri la storica Radio Sardegna, l'emittente televisiva Videolina, lo scultore Pinuccio Sciola, l'intellettuale Manlio Brigaglia, l'attrice Caterina Murino, i musicisti Paolo Fresu, Benito Urgu e Tenores de Bitti "Remunnu 'e Locu".

Di sera alle 21 l'appuntamento col ballo, coi gruppi Ensemble “Whitireia performing Arts Troup” di Porirua (Nuova Zelanda); Bafofim Ballet Folklorico “Fiesta Mexicana” di Nuevo Leon (Messico); Taiwan Do-Do Art Dance Group di Tou Liu (Taiwan); Gruppo Folk “Tiscali” di Dorgali; Gruppo Folk “Sa Jara” di Tuili; Associazione Culturale e Folklorica “Ittiri Cannedu”.

Durante tutta la giornata di sabato sarà possibile visitare le mostre allestite nelle case private del centro storico.

Ittiri Folk Festa numero 30 è presente anche sui social con tanti contenuti. Ecco i link https://www.facebook.com/ITTIRI.FOLKFESTA https://www.facebook.com/ittiri.cannedu

https://instagram.com/ittiricannedu/ https://twitter.com/IttiriCannedu